Di personal branding e cose che salvo nel pocket

Sto frequentando un corso di Social media marketing e comunicazione digitale  con Domitilla Ferrari al Master in Comunicazione delle Scienze dell’Università di Padova. Tra pochi sabati sarà l’ultima mattinata che passerò tra quei banchi: ho conosciuto persone davvero interessanti, ho iniziato ad usare twitter, ho aperto un blog e sono state mattinate piene di stimoli. Come se avessi bisogno di altre idee che mi frullano per la testa!!!

Uno degli esercizi del master è di lavorare sul personal branding. Una fatica immane. Mi sono stampata il personal branding canva, ho i post it (a forma di cuore, che ci piace essere ridicoli) ma da settimane lo fisso senza successo, non riesco a partire. Qualcuno di voi ci ha provato? Navigando nel mio pocket ho trovato un paio di articoli che mi ero a suo tempo salvata sul personal branding. è arrivato il momento di rileggerli…

Prima però ecco cos’è il Personal branding canva: è un metodo per avere una visione d’insieme di te stessa, della tua professionalità ma anche del tuo brand e di quello dei tuoi clienti. Chi sei, cosa fai, come lo promuovi, come comunichi….se volete provare è scaricabile gratuitamente!

Se siete come me e non sapete da dove partire potrebbero esserci utile questo articolo su C+B di Gioia Gottini che consiglia proprio di partire dai blocchi personalità e problemi che risolvi. Enrica Crivello invece dice: “chiediti cosa sai fare…e poi inizia a farlo“.

Facile a dirsi no? NO. Ma ok, ho deciso: entro sabato prossimo io devo aver completato il mio personal branding canva.

E vi racconterò com’è andata, giuro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *